Ossigenoterapia iperbarica per autismo La logica per applicare la terapia iperbarica dell'ossigeno per i disordini inerenti allo sviluppo si riferisce alla teoria autoimmune e/o virale di queste circostanze. L'ossigeno iperbarico è stato studiato per i disordini autoimmuni ed è stato trovato per essere utile. L'encefalite, in questa teoria, fa parte probabilmente dei disordini inerenti allo sviluppo. L'encefalite può essere iniziata tramite l'infezione virale, tramite l'esposizione ai vaccini e/o tramite altri processi autoimmuni (il risultato di esposizione ad anormale opioide-come le sostanze dall'ipotesi eccedente dell'opioide, per esempio). Studio di trattamento Pazienti con encefalite virale dalle età 1 anno. a 11 anno. sono stati trattati con l'ossigenoterapia iperbarica. Il gruppo curato ha consistito di 47 pazienti, femmina 28 maschii e 19. Il gruppo di controllo ha consistito di 45 pazienti, 24 maschio e la femmina 21. L'encefalite virale presenta un modello per l'infiammazione che può fa parte di autismo. Gli studi come questo forniscono una base per l'uso dell'ossigenoterapia iperbarica per autismo. L'ossigenoterapia iperbarica è stata fornita giornalmente a 1.8 ABS dell'atmosfera per 80 minuti per i 10 giorni in un'unità del monoplace dell'ossigeno puro. Il gruppo di controllo ricevuto terapia di appoggio con le droghe adatte. Risultati: Confronto della tabella 1. dell'effetto curativo del gruppo ad alta pressione di trattamento dell'ossigeno e del gruppo di controllo Studio di trattamento Casi del gruppo # Curato # (%) Efficace # (%) Inefficace # (%) Efficace totale (%) Trattamento 47 18 (38.3) 25 (55.3) 3 (6.4) 93.6 Controllo 45 8 (17.8) 20 (44.5) 17 (37.8) 62.2 Valore di P